I NUMERI DELL’AZZARDO – LIBRO BLU 2018

È disponibile dal 19 agosto sul sito internet dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il Libro Blu 2018, il rapporto annuale delle attività dell’Agenzia, dei controlli effettuati e dei risultati conseguiti. Oltre cento pagine di dati, tabelle e grafici in grado di fornire, per aree e settore di competenza, un quadro complessivo dei trend, delle criticità e dei progressi. E ovviamente tra le varie attività dell’Agenzia c’è anche il gioco d’azzardo…

Un’analisi approfondita dei dati del gioco off line e on line nella regione Piemonte è stata fatta da dott. Paolo Jarre, direttore del Dipartimento Patologia delle dipendenze dell’ASL TO3, in particolare tra quanto successo in Piemonte e quanto nel resto d’Italia dal 2016 (anno di emanazione della Legge 9 del 2 maggio 2016) al 2018.

La legge regionale prevedeva 2 importanti restrizioni per gli esercizi commerciali come bar e tabacchini in cui erano presenti apparecchi da gioco: quella oraria da novembre 2016 e da maggio 2017 quella relativa alla distanza dai “punti sensibili” (500 metri per i comuni oltre 5000 abitanti). Dai dati del Libro Blu 2018 emerge che dal 2016 al 2018 la “raccolta” dagli apparecchi fisici nel resto d’Italia è sostanzialmente stazionaria (-0,4%, da 45.879 a 45.687 milioni) mentre in Piemonte diminuisce fortemente; 19,9%, da 3709 a 2975 milioni, 734 milioni giocati in meno nel 2018 rispetto al 2016 con New Slot e VLT.

Nei primi 2 anni di applicazione la Legge regionale piemontese ha determinato una fortissima contrazione del gioco con apparecchi automatici di gioco a cui è corrisposto un modesto incremento del denaro investito in altri giochi fisici: il “risparmiato” è stato reinvestito in altri giochi d’azzardo fisici solo per un terzo (237 milioni contro 734 milioni risparmiati).

Accanto a questi dati certamente confortanti, il dott. Jarre conclude con una riflessione sul gioco online e sulla sua pericolosità additiva: le sole slot machine online determinano nel 2018 circa 1/3 delle intere perdite del comparto (533 milioni su 1623 complessivi) ed hanno un trend di crescita più che doppio rispetto a tutto il resto dei giochi online (+81% dal 2016 al 2018 da 7.106 a 12.866 milioni di raccolta, versus + 25% di tutti gli altri giochi online, da 14.824 a 18.574). Ciò a confermare la specifica addittività dello strumento slot anche su piattaforma telematica.

Link:

adm.gov.it

jamma.tv