STUDIO GAPS

La Regione Piemonte ha commissionato al CNR uno studio sulla prevalenza del gioco d’azzardo sociale e problematico nelle AASSLL piemontesi. Gli obiettivi della ricerca sono ambiziosi: da un lato valutare l’andamento della prevalenza del gioco problematico dopo i provvedimenti restrittivi dell’offerta di gioco con apparecchi e dall’altro acquisire dati di prevalenza attendibili a livello di singole AASSLL e confrontare le realtà dei comuni che hanno adempiuto o meno alle prescrizioni dell’art. 6 della L.R. 9 del 2016.

80 sono i comuni piemontesi sorteggiati quale campione randomizzato statisticamente rappresentativo della regione. Tra i residenti di questi comuni sono stati sorteggiati i cittadini a cui inviare a casa un questionario anonimo, veloce, senza costi, che indaga le opinioni personali sulla diffusione del gioco d’azzardo.

La finalità dello studio ha quindi grande rilievo per importanti decisioni di sanità pubblica riguardo le iniziative efficaci di prevenzione e di intervento e richiede, per essere perseguita adeguatamente, un’ adesione la più adeguata e maggiore possibile allo studio da parte dei cittadini selezionati.

Proprio per questo i ricercatori del CNR hanno pensato di diffondere nei comuni selezionati manifesti e locandine che spieghino sinteticamente lo studio e incoraggino i cittadini alla compilazione dei questionari che arriveranno a breve presso il loro domicilio. Tale materiale pubblicitario è stato affisso nei principali luoghi istituzionali dell’amministrazione municipali e nei contesti sanitari di maggior afflusso.

Lo slogan dei manifesti recita “non importa se giochi o non giochi: la tua opinione è importante!”.

Link